‹ Tutti gli articoli

Gli strumenti BIM di Archicad per l’Interior Design

Articolo pubblicato da Luca Manelli il 18 febbraio 2021

Con l’anglicismo Interior Design s'intende la progettazione di spazi (o di oggetti d'uso comune) all’interno di abitazioni, esercizi commerciali, strutture ricettive o ambienti di lavoro. Archicad è in grado di affiancare e supportare il progettista in tutte queste attività.

 

Il BIM applicato all'Interior Design

Lo sviluppo di un modello BIM non è solo ad appannaggio della progettazione architettonica, ma si può ampliare a tutta la progettazione d’interni. La dimensione del progetto non è vincolante e il BIM si può adottare anche per le piccole opere. Perciò è possibile usare metodologie BIM per lo sviluppo di progetti completi della progettazione d’interni per hotel, uffici, ristrutturazione di appartamenti e molto altro.

Appurato questo, vediamo come Archicad è in grado di supportare il progettista. Ho già avuto modo di affrontare l’argomento BIM per la ristrutturazione d’interni in questo articolo; ora voglio focalizzarmi su quali strumenti di Archicad si possono utilizzare per sviluppare i progetti di Interior Design.

 

Non c’è lo strumento? Adattane uno

All’interno di Archicad sono disponibili molti strumenti, ma spesso non c’è uno strumento specifico per un particolare scopo. Ad esempio, non esiste uno strumento specifico per i rivestimenti, uno per i controsoffitti o uno per le boiserie. Questo significa che in Archicad non si possono realizzare controsoffitti, rivestimenti o boiserie? No di certo. Possiamo fare qualsiasi cosa adattando uno strumento a un uso “non convenzionale”, cioè differente rispetto a quello per cui è nato. Ricordiamoci che Archicad è un software parametrico, perciò attraverso le corrette impostazioni si possono ottenere tutti i risultati desiderati.

Un classico esempio è lo Strumento Curtain Wall. Curtain Wall nasce per realizzare pareti modulari in Archicad, ma si può utilizzare in altri ambiti. Nella progettazione d’interni può essere adattato alla modellazione di controsoffitti, pavimenti galleggianti, rivestimenti o boiserie.

cw-pavimento-galleggiante

Abbiamo bisogno di realizzare un pavimento oppure un controsoffitto in cartongesso? Possiamo utilizzare lo Strumento Solaio. Serve una modanatura? Si può utilizzare lo Strumento Trave, con associato un Profilo Complesso.

Queste sono solo alcune delle possibilità. L’importante è sapere come funziona uno strumento, adattarlo alla specifica esigenza e, per un corretto interscambio dati, ricordarsi di classificarlo correttamente.

 

Non c’è l’oggetto? Le soluzioni di Archicad

Nella progettazione d’interni è necessario poter sviluppare il layout della disposizione dell’arredamento. Per questo risulta utile utilizzare degli oggetti o blocchi tridimensionali che permettono la simulazione degli elementi reali.

AC-bagno-impero-naturalsize-

In Archicad è presente una ricca libreria di oggetti parametrici (porte, finestre, divani, letti, complementi d’arredo, ecc.) che permette di sviluppare i progetti di distribuzione interna. Se gli elementi presenti non sono sufficienti, Archicad ci dà la possibilità di fare una serie di operazioni particolarmente utili per ottenere il risultato voluto. Infatti possiamo:

  • Personalizzare alcuni elementi presenti nella Libreria standard attraverso la creazione dei Componenti Personali, come ante e maniglie per porte e ante di mobili;
  • Personalizzare alcuni strumenti attraverso la creazione di Componenti Personali come il rivestimento di pedate o alzate per la Scala, oppure pannelli per il Curtain Wall;
  • Creare nuovi arredi attraverso la modellazione in Archicad utilizzando gli strumenti disponibili (ad esempio, se vogliamo creare un nuovo tavolo, possiamo usare i Pilastri per simulare le gambe e un Solaio per simulare il piano del tavolo);
  • Se invece l’arredo è più complesso, possiamo utilizzare lo Strumento Forma per modellarlo. Una volta ultimato il modello dell’arredo, possiamo salvarlo come elemento di libreria e utilizzarlo all’interno dei vari progetti di arredamento;
  • Usare oggetti per Archicad realizzati da terzi, che si trovano nel web in siti specializzati (ad esempio di aziende che hanno investito nello sviluppo dei propri arredi nel formato Archicad, oppure in altri formati);
  • Importare in Archicad modelli tridimensionali realizzati in altri software e trasformarli in oggetti della Libreria (ad esempio modelli in formato SketchUp, 3DS o Rhino 3dm): il web è pieno di siti dove si possono scaricare liberamente o a pagamento modelli di arredi nei formati sopra citati.

Tutte queste possibilità permettono di arricchire e personalizzare la tua Libreria, per meglio adattare Archicad alle tue esigenze.

 

I vantaggi del BIM: elencare e misurare

progetto-interior-design-con-modello-bim

Anche un progetto di Interior Design deve essere misurato, computato e analizzato. Per questo non dobbiamo mai dimenticare che Archicad è un software BIM: ogni elemento usato nel modello può essere misurato, listato, arricchito di proprietà, ecc.

Se, ad esempio, stiamo lavorando sulla ristrutturazione di un appartamento dove viene progettata la distribuzione interna degli spazi, sicuramente avremo a che fare con elementi che saranno demoliti e altri che saranno nuovi. Archicad permette di calcolare le quantità delle opere demolite e di quelle nuove e elencarle all’interno di uno o più abachi.

Un altro esempio può riguardare le dotazioni di una stanza d'hotel oppure la camera di un ospedale: anche in questi casi possiamo impostare uno o più abachi di Archicad per ottenere la restituzione di liste con tutti gli elementi dell’ambiente.

Concludiamo richiamando un concetto cardine del Building Information Modeling: l’utilizzo di un modello BIM non è legato solo ai grandi progetti e non è vincolato a un intero edificio, si rivela molto proficuo anche per opere di progettazione d’interni.

 

 

 


Vuoi implementare un flusso di lavoro in BIM?

Comincia dai nostri ebook gratuiti: sono un'infarinatura del perché e di come il BIM migliora il tuo business e ti rende competitivo sul mercato, che tu sia un singolo professionista o un'azienda strutturata.

Scarica l'ebook BIM FACILE

Topics: Il Metodo BIM

Iscriviti al Blog

Articoli Recenti