Ci sono solo due motivi per lavorare in BIM

Articolo pubblicato da GRAPHISOFT Italia il 20 settembre 2019

Traduzione dell’articolo “There are only two reasons to do BIM” di Jared Banks

 

La B di BIM sta per Business

Di recente, ho parlato di qual è il tuo primo compito quando passi al BIM. Quando hai raggiunto le competenze che avevi prima e le hai superate, cosa fare dopo? Qualunque cosa tu voglia, per davvero. Ma dovrebbe essere fatto con questo intento:

Sia che tu stia imparando ARCHICAD o che tu stia lavorando in BIM da anni, devi capire perché stai lavorando in questo modo.

Nel 2012 stavo parlando con Steve Benford, amministratore delegato di GRAPHISOFT Nord America, su una presentazione che stavo mettendo insieme per l’Architecture Boston Expo. L’argomento era come comunicare con il cliente sfruttando il BIM. È un argomento che mi appassiona molto e che appoggio da molti, molti anni. La conversazione con Steve è stata una svolta. Prima di quell’incontro, mi ero sempre concentrato su tutte le cose interessanti che ARCHICAD può fare, ma non avevo mai veramente capito perché fosse importante. O comunque non la motivazione più profonda del perché. Durante la conversazione con Steve, lui continuava a ricondurlo al profitto e valore aziendale. All'inizio era un po' fastidioso. Non volevo discutere con lui, è il capo della GRAPHISOFT Nord America. Ma non volevo parlare di soldi e affari; volevo parlare di arte e bellezza e far innamorare il cliente del design. Steve continuò a insistere e sapevo che dovevo modificare la presentazione per adattarla alla sua visione. Dopo tutto, stavo parlando ad Architecture Boston Expo su richiesta di GRAPHISOFT. Volevo rendere felice GRAPHISOFT e, sebbene non capissi bene l'insistenza di Steve, mi fidavo di lui. Quindi ho lavorato duramente per focalizzare la presentazione su soldi e affari.

 

La M di BIM sta per Money

Steve però aveva assolutamente ragione e non passò molto tempo prima che me ne accorgessi. Il BIM è tutto basato sui soldi. Tutta la promessa del BIM è inutile se stai perdendo soldi. Chi se ne frega se si risparmia tempo, se si è cronicamente fuori budget durante la progettazione schematica e la preparazione della documentazione. Il BIM è una decisione aziendale. Ecco perché il primo passo è quello di far combaciare, quindi superare le competenze che avevi prima. Il primo ostacolo all'adozione del BIM è la produzione di un modello di business redditizio. Una volta raggiunta la parità con i metodi precedenti, puoi fare qualcosa di nuovo. E tutte le novità rientrano in una di due categorie:

 

  1. Fornire gli stessi servizi in minor tempo.
  2. Fornire più servizi nello stesso lasso di tempo.

E come sappiamo tempo = denaro, quindi in realtà entrambe queste affermazioni possono essere descritte come:

  1. Fornire gli stessi servizi a meno soldi.
  2. Fornire più servizi per la stessa quantità di denaro.

Esiste un terzo modo per descrivere quelle opzioni in cui manteniamo gli stessi costi per il cliente indipendentemente da come viene svolto il lavoro. In questo caso ora stiamo osservando il guadagno e il margine di guadagno, non la spesa che viene presentata al cliente. Se il cliente paga lo stesso per una determinata quantità di lavoro, indipendentemente dal tempo impiegato, allora velocità = profitto e più lavoro = più denaro. Quindi abbiamo:

  1. Fornire gli stessi servizi, con margini di profitto più elevati.
  2. Fornire più servizi, con più profitti.

Quando sfruttiamo la potenza del BIM e giochiamo con le variabili di tempo, costo, qualità e portata, creiamo diversi modelli di attività commerciale.

tempo-costo-qualita-1

 

Fornire gli stessi servizi per meno tempo

Quando ho iniziato a scrivere questo articolo, un amico stava trascorrendo la giornata in barca con sua figlia. Aveva due grandi scadenze incombenti, ma ha saltato il lavoro per passare la giornata in gita. Ci sono molte ragioni per cui potrebbe farlo, ma una possibile spiegazione è questa:

Un architetto lavora da solo. L'architetto sceglie ARCHICAD come strumento preferito. ARCHICAD consente all'architetto di lavorare più velocemente e di collaborare facilmente con altri utenti ARCHICAD. L'architetto mette in piedi un piccolo studio che gli consente di guadagnare i soldi di cui ha bisogno per sostenere la sua famiglia, dandogli anche uno stile di vita che gli permette per godersi la sua famiglia.

In questo scenario il mio amico si sta concentrando sul fornire degli stessi servizi in meno tempo. Si divide il tempo extra che ha tra famiglia e accettando più progetti.

stessa quantià di lavoro in meno tempo con il BIM

 

Fornire più servizi nello stesso lasso di tempo

L'altra opzione è quella di fornire più servizi nello stesso lasso di tempo. Potrebbe trattarsi di qualsiasi cosa, allo studio della luce solare, al rilevamento delle collisioni, ai dati COBie. Il potenziale elenco di servizi aggiuntivi è davvero enorme e in aumento ogni giorno. Quindi tutto ciò che le persone danno solitamente come motivo per fare BIM e tutte le cose che promettono che faremo in futuro. Tutto questo è roba aggiuntiva. Tutto questo sono più servizi.

con il BIM, più lavoro nello stesso lasso di tempo

Questa scelta, tra fare le stesse cose ma più velocemente o fare più cose nello stesso tempo, può essere applicata a tutto ciò di cui parliamo quando discutiamo dei vantaggi del BIM. Sei incuriosito dagli standard del settore e dallo scambio di dati con i collaboratori? Questo è aggiungere cose. Sei innamorato dell'idea di lavorare da casa e avere più tempo con i tuoi figli? Parliamo di fare le stesse cose ma in meno tempo. Rendering: altro. Un'azienda più piccola: uguale in meno tempo. Vacanze più lunghe? Meno errori? Tutto è l'uno o l'altro. Posizionare ogni motivo nella colonna corretta ti aiuterà a capirne il valore e il risultato. Se stai facendo qualcosa che dovrebbe farti risparmiare tempo e non ti fa risparmiare tempo, allora devi sistemarlo. Se stai facendo qualcosa con l'intento di aggiungere più valore o servizi alla tua azienda e non sta facendo nessuno dei due, allora hai un problema.

 

Velocità e Servizi: Sceglierne Due

Sia l’aumento della velocità che l’aumento dei servizi sono modelli di business facilitati dal BIM. Quale si avvicina di più a quello che vorresti? Vorrei poterti dire di sceglierne uno e concentrarti solo su di esso. Purtroppo non posso. A causa delle pressioni nel settore AEC, la risposta è che devi fare entrambe le cose. Ma puoi dare la priorità ad una cosa sola ed iniziare da quella (ricorda che non puoi fare tutto ciò che il BIM promette il Giorno 1 o il Giorno 10.000).

C'è ancora tempo. Per adesso. A lungo termine, non puoi scegliere tra una delle due cose. Sia perché sei in competizione con aziende che inseguono uno o entrambi questi obiettivi, sia perché lavoriamo in un panorama tecnologico in continua evoluzione in cui hardware e software stanno diventando più potenti (e più facili da usare). Quindi la soglia di velocità e quantità continua ad abbassarsi. Anche se stai costruendo un modello di business basato su servizi aggiuntivi forniti dal BIM, devi anche trovare efficienze e ridurre i tempi. E anche se ti concentri solo sulla riduzione del tempo necessario per produrre il tuo lavoro, il livello di valore atteso è in costante aumento. Quindi, mentre ora i clienti si aspettano di vedere modelli e rendering 3D (e in realtà non li vedono come servizi aggiuntivi), in futuro più roba verrà spostata dalla colonna “bonus” a quella “dato per scontato”.

più lavoro in meno tempo

Sia su scala micro che su scala macro, le cose passano da servizi aggiuntivi a servizi inclusi. Si sviluppano da più cose in minor tempo o le stesse cose ma più velocemente.

Questa è la pressione opprimente del progresso.

Questa pressione è buona. Significa che stiamo aggiungendo valore. Quando ti chiedi se stai facendo le stesse cose più velocemente o se ne stai facendo di più nello stesso lasso di tempo, puoi solo confrontare i tuoi metodi attuali con il passato recente. Quando si passa per la prima volta al BIM, è possibile confrontare l'output con i risultati pre-BIM. Se non hai offerto rendering pre-BIM, non dovresti promettere rendering nei tuoi primi progetti BIM. O almeno pensali come servizi aggiuntivi, perché quando stai imparando ARCHICAD per la prima volta, i rendering non sono gratuiti. Ma nel tempo, dovrai vederli come parte della tua offerta standard. Devi iniziare a fare di più e poi farlo in meno tempo.

 

Velocità e servizi: non lasciare che la qualità ne soffra.

Mentre ci concentriamo sull'equilibrio tra risultati migliori in meno tempo, dobbiamo tenere d'occhio anche la qualità. Man mano che aumenti la velocità e i servizi, devi anche essere sicuro di mantenere la qualità nel risultato finale. I tuoi clienti non saranno felici se dai loro spazzatura più velocemente o un maggior quantitativo di spazzatura. Un sacco di spazzatura veloce non porterà a più soldi o più affari. E se lo fai, allora stai dimenticando cosa significa l'acronimo BIM: Business IFC Money.

Devo davvero dilungarmi su perchè dei dati spazzatura rendono inutile l’IFC?

 

Scarica l'ebook BIM FACILE

 

 

Topics: BIM

Iscriviti al Blog

Articoli Recenti