‹ Tutti gli articoli

Il BIM (Cloud) durante il Coronavirus

Articolo pubblicato da GRAPHISOFT Italia il 3 giugno 2020

Traduzione dell'articolo "BIM (Cloud) In Corona Virus Times" di Eugenio Fontan, Enzyme apd

In questi tempi di crisi, a causa di questa pandemia, siamo dovuti rimanere a casa. Il problema è che non tutti sono in grado di lavorare da casa. Sicuramente c’è chi ha ancora bisogno di recarsi al lavoro, come chi lavora al supermercato, in officina, in una stazione di servizio, nelle strutture pubbliche e naturalmente non dimentichiamo il personale ospedaliero, gli eroi di questi giorni.

Ma per la grande maggioranza di persone che di solito lavorano in un ufficio, è stato necessario imparare come gestire il proprio lavoro da casa. Personalmente ritengo che poter lavorare da remoto sia in realtà un grande vantaggio. Oggi ovviamente è anche una responsabilità.

 

I vantaggi del lavoro da remoto

Devo dire che noi di Enzyme che siamo fortunati: abbiamo sempre voluto organizzare il nostro lavoro per poterlo svolgere da qualsiasi luogo si trovassero i membri del nostro team. A volte, per un piccolo ufficio o per una Start-Up, questa è la differenza che ti permette di sopravvivere. In quasi 5 anni di attività abbiamo sempre dovuto lavorare anche in movimento. Da aerei, aeroporti, autobus, taxi, traghetti, spazi pubblici, il tutto anche da diversi paesi...

Ma non sto parlando solo di e-mail e presentazioni. Alcuni dei nostri progetti migliori sono stati sviluppati utilizzando modelli BIM di grandi dimensioni che venivano eseguiti da qualsiasi luogo casuale in cui eravamo in quel momento.

bim-in-times-of-covid19-3

5 anni a lavorare da ovunque

All'inizio abbiamo dovuto imparare a zero. Poi dopo un po' abbiamo iniziato ad avere membri del nostro team che lavoravano da Vietnam, Singapore, Corea, Giappone, Hong Kong, Spagna, Stati Uniti, paesi europei e Messico. Una volta padroneggiata questa tecnica, diventa un'abitudine.

Potremmo semplificare con: "porta a termine il lavoro" ovunque tu sia. Fondamentalmente Internet ci ha dato le ali. Ma molte persone hanno accesso a Internet, giusto? Allora perché questo trambusto? L'umanità è riuscita a inviare persone sulla Luna quando non c'erano Google Maps e nemmeno gli SMS. Cosa abbiamo imparato in questi 50 anni?

Abbiamo sentito da molti dei nostri colleghi che perdono molto tempo dietro chiamate Skype, Zoom, GoTo Meetings, o grandi quantità di e-mail, We-transfer, ecc… Alcuni dei nostri amici architetti e ingegneri lamentano che perdono tantissimo tempo a coordinarsi con il team, a valutare il lavoro degli altri dipendenti, ad allinearsi con gli standard dell'ufficio, sui risultati, sulle decisioni, ecc.

Prima regola per lavorare in remoto, ma anche per qualsiasi lavoro in generale: le riunioni devono essere brevi. Falle durare il minimo possibile e trasformale in Micro-Conversazioni pensate per decidere ed eseguire.

Voglio anche dire che siamo fortunati ad avere una squadra così meravigliosa di persone giovani e piene di energia che vogliono fare il miglior lavoro possibile usando i migliori strumenti e divertendosi allo stesso tempo.

bim-in-times-of-covid19-4

Utilizziamo la tecnologia di cui abbiamo bisogno per rimanere connessi, aggiornati e coordinati in ogni momento. 

Negli ultimi 3 mesi abbiamo fatto alcune delle nostre più grandi consegne, i più grandi fascicoli di documentazione che abbiamo mai fatto da quando esistiamo, sia per le gare di costruzione che di progettazione. E credetemi, il livello di qualità ed efficienza nel nostro flusso di lavoro non è diminuito a causa dell'ultimo periodo. Inoltre, vorrei ricordare che avendo sede principalmente a Hong Kong e nel sud-est asiatico, la crisi è iniziata a Gennaio. Alcuni membri del nostro team lavorano da casa ormai da molte settimane. Ma, come ho detto, stiamo semplicemente lavorando in remoto. Lo facevamo già da un po'.

 

Cambiamo il nostro modo di lavorare

Che cosa abbiamo imparato? Cosa possiamo consigliare? Che dopo questa crisi potremmo aver bisogno di cambiare il nostro modo di lavorare! Dobbiamo tutti utilizzare la tecnologia per migliorare la nostra efficienza e le nostre capacità. Possiamo farcela!

Oltre al consiglio di ridurre al minimo le "riunioni", vorrei condividere un elenco di strumenti a cui dobbiamo molto. Senza di loro, non ci sarebbe Enzyme:

bim-in-times-of-covid19-1

1. BIMcloud

Avere il nostro BIMcloud basic in un server remoto online al quale tutti noi possiamo connetterci, non importa dove siamo, non ha prezzo. Con la connessione a Internet, è sorprendente il modo in cui il lavoro di squadra ci consente di gestire progetti enormi. Mi appello a tutti gli architetti, ingegneri, appaltatori, consulenti, progettisti in generale legati alla costruzione: utilizzate BIMcloud. Continuo a sentire colleghi che lamentano come "i server BIM non funzionano correttamente", anche quando il team lavora nello stesso ufficio... Per favore, scegliete lo strumento giusto.

Per lavorare con questa piattaforma, il team deve disporre di una licenza software o di una licenza di rete. Entrambe funzionano. La licenza di rete è il tipo di licenza che stiamo iniziando a utilizzare di più poiché è molto facile condividere le postazioni tra gli utenti di tutto il mondo. Quando qualcuno non lo utilizza, è possibile fare l’upload nuovamente nel pool di licenze. La persona che si sveglia in un altro fuso orario può quindi accedervi, con la stessa facilità.

 

2. Slack. O Teams, e altre applicazioni dello stesso tipo

Questa piattaforma è come un enorme gruppo Facebook-WhatsApp in cui è possibile separare progetti, argomenti, canali e messaggi privati tenendo traccia dei file che condividiamo. Da quando siamo una squadra di più di 3 persone, non ne possiamo più fare a meno. Può essere utilizzato da desktop, laptop, tablet o smartphone, tutti sono sempre coordinati.

Il punto qui è mantenere viva la conversazione. Avere la sensazione che le persone stiano parlando tra di loro come se fossero nella stessa stanza. Con una differenza che è necessario scrivere in modo da mantenere i dialoghi brevi ed efficaci.

 

3. Skype. O Zoom, GotoMeeting e altre applicazioni simili

Essere in grado di discutere e condividere lo schermo è un vantaggio ormai assodato, non è una novità. È molto utile, ma per favore non sentirti troppo a tuo agio. Ad alcune persone piace parlare. Questi incontri sono anche strumenti per raggiungere decisioni e obiettivi, e l’obbiettivo non è chiacchierare. Fallo quando è strettamente necessario.

 

4. Dropbox

Come anche BOX, Google Drive, ecc... Fondamentalmente non riesco a capire le aziende che ancora non archiviano i loro dati nel cloud.

 

5. WhatsApp / WeChat e simili

Anche queste app sono ingannevoli, perché è facile deviare la conversazione dall'argomento lavorativo. Inoltre alcune persone si trovano troppo a loro agio continuando a inviare domande ed evitando di prendere decisioni. Anche utilizzando i messaggi vocali. Cerca di evitarli perché questi messaggi per ascoltarli richiedono a tutti gli altri di fermarsi. Inoltre ad alcune persone piace inviare messaggi vocali molto lunghi. La mia squadra ormai lo sa: se durano più di 15 secondi, molto probabilmente non li ascolterò; è loro responsabilità comunicare correttamente l'attività o l'idea senza far perdere tempo a nessuno.

 

6. Procreate, Sketches, Adobe Sketch ecc… Applicazioni Tablet per disegnare schizzi

È sorprendente il modo in cui il giusto schizzo può comunicare meglio di un rendering. Anche per segnare delle note, è semplicemente incredibile! E devo dire che ci piace sempre tanto disegnare...

 

7. Twinmotion. O altri software di rendering in realtime, come Lumion, Enscape, ecc…

Di recente abbiamo vinto un concorso a cui abbiamo dedicato 2 giorni. Oltre a molti schizzi, abbiamo messo insieme un modello ARCHICAD (ovviamente in BIMcloud) e un nostro geniale collega vietnamita ha realizzato con Twinmotion dei renders fantastici molto velocemente.

 

8. Google Docs, iCloud e tutti questi tipi di file collaborativi

Dai file di testo ai fogli di calcolo alle presentazioni. Il concetto è molto simile a quello del BIMcloud. È molto più facile sistemare, coordinare e modificare file e documenti che alla fine diventeranno il prodotto finale. Ancora una volta questi strumenti ci consentono di eseguire e consegnare. Alcune volte questi strumenti insieme a BIMcloud possono ridurre al minimo l'uso della maggior parte degli strumenti precedenti.

 

Con questo articolo vogliamo sottolineare che questa crisi Pandemica ha messo in luce la mancanza di una capacità che molte aziende hanno: la Flessibilità. Ma in tantissimi possiamo in molti casi far funzionare il nostro lavoro in remoto. Come abbiamo detto prima, alcuni lavori non possono essere svolti da remoto, ma per quelli che possono: continuate a lavorare!

Incoraggiamo tutti a mantenere le misure che ritengono sicure per non diffondere il virus. Forse l'unico risultato positivo dopo questa crisi sarebbe imparare a migliorare i nostri flussi di lavoro e dare un po’ di respiro al nostro pianeta. Sembra che lavorare da casa sia più sostenibile. Dopotutto, il lavoro può continuare a essere svolto, e spesso non abbiamo bisogno di spostarci o prendere un aereo per farlo.

Topics: BIM

Iscriviti al Blog

Articoli Recenti