‹ Tutti gli articoli

Le novità di Archicad 24 per la progettazione BIM

Articolo pubblicato da Luca Manelli il 21 luglio 2020

Archicad 24 è stato rilasciato lo scorso 8 luglio in concomitanza con Building Together, un evento digitale globale dove addetti ai lavori e testimonial d'eccezione hanno mostrato le novità della release e cosa ci permette di fare Archicad nella progettazione BIM.

Archicad 24 introduce una serie di novità che possiamo suddividere nelle seguenti macro categorie:

  1. Progettazione integrata
  2. Collaborazione
  3. Coordinazione
  4. Produttività

 

1) Progettazione Integrata

L’industria delle costruzioni, nonostante il continuo sviluppo degli strumenti di progettazione digitale, si basa ancora molto su flussi di lavoro vecchi, dove le diverse discipline lavorano separatamente e lo scambio dei dati avviene solo a intervalli definiti. Ma architetti e ingegneri dovrebbero avere la possibilità di lavorare in sinergia all’interno dello stesso team, come già ora avviene tra discipline uguali. Lo sviluppo di Archicad ha come obiettivo la creazione di questa sinergia e trova nel nuovo BIMcloud un hub di condivisione e collaborazione interattiva tra i vari team multidisciplinari.

 

Integrazione tra Modello Fisico e Modello Analitico Strutturale

Oltre al Modello Fisico architettonico, Archicad è ora in grado di generare il Modello Analitico Strutturale, ad uso degli ingegneri strutturali. Grazie ad un unico ambiente di sviluppo, Archicad fornisce l’integrazione bidirezionale di questi due modelli, così da generare la derivazione automatica dei Membri di un Modello Analitico Strutturale dagli elementi identificati come Elementi Portanti del Modello Fisico.

Di conseguenza, possiamo condividere il Modello Analitico Strutturale con qualsiasi applicazione di analisi strutturale che supporti i formati ottimizzati per questo scopo. L'ingegnere strutturale, attraverso il lavoro nel programma di analisi strutturale, può aggiungere i suggerimenti necessari per le modifiche al modello analitico e quindi rimandare ad Archicad il modello così da aggiornare il Modello Fisico.

IntegratedSAM

Attraverso queste nuove funzionalità e modalità di lavoro, architetti e ingegneri strutturali possono utilizzare Archicad per lavorare in parallelo e creare edifici con la corretta struttura portante.

 

MEP Modeler integrato

Il MEP Modeler, fino alla versione precedente di Archicad, era un add-on che si poteva aggiungere in caso di necessità. A partire da Archicad 24, gli strumenti di progettazione MEP sono integrati e permettono di espandere l’approccio alla progettazione BIM di Archicad. Attraverso un profilo di lavoro dedicato, attivabile in qualsiasi momento, Archicad permette di avere a disposizione un set completo di strumenti per la modellazione MEP, con una libreria di oggetti parametrici integrata, una migliore conversione degli oggetti MEP importati attraverso il formato IFC e un migliorato flusso di lavoro con le aperture.

 

Controllo del Modello

Archicad era già in grado di effettuare un controllo del modello attraverso la Verifica delle Collisioni. Archicad 24 aggiunge due nuove soluzioni di controllo del modello che possono essere eseguite in un qualsiasi momento:

  • Controllo della qualità del Modello Fisico;
  • Controllo della qualità del Modello Analitico Strutturale.

Dopo le operazioni di controllo, i risultati sono elencati nella finestra Resoconto Controllo del Modello così da gestire meglio le voci segnalate, selezionare rapidamente gli elementi e decidere quali sono i reali casi che richiedono una gestione attraverso l’uso del nuovo flusso di lavoro del Gestore delle Problematiche.

 

2) Collaborazione

 

Tenere traccia delle modifiche in Teamwork

Nelle prime fasi di sviluppo del progetto è necessaria una stretta collaborazione tra i progettisti architettonici e strutturali, per avere rapide interazioni di differenti scenari progettuali. Archicad 24 introduce a questo scopo il Monitoraggio delle Modifiche, che permette di tenere traccia delle modifiche apportate al progetto, attraverso il BIMcloud (non BIMcloud Basic) e con un file condiviso.

Questa funzione opzionale in Teamwork consente ai membri del team di lavoro di essere avvisati delle modifiche rilevanti apportate al modello.

 

Confronto del Modello

Confronto-modello

La funzione Confronto del Modello permette di confrontare due modelli o versioni tridimensionali così da visualizzare e filtrare le reciproche differenze. Questo consente una notevole precisione nel tenere traccia delle modifiche e persino di valutare eventuali e diverse varianti di progetto. Le modifiche sono identificate in base a elementi 3D “nuovi”, “modificati” oppure “cancellati”, mentre gli elementi 2D non sono considerati.

Archicad 24 permette il confronto fra:

  • Modelli Fisici o Modelli Analitici Strutturali;
  • Il file aperto e un file esterno (anche PLA o file BIMcloud);
  • Due versioni di modello Teamwork prima e dopo il comando Ricevi Modifiche;
  • Due versioni del modello corrente prima e dopo l’aggiornamento di eventuali collegamenti.

 

Gestore Problematiche

Il Gestore Problematiche di Archicad 24 consente di comunicare in modo più efficace e di proporre modifiche progettuali sulla base dei problemi riscontrati, senza interrompere il flusso di progettazione. Il Gestore delle Problematiche è in grado di raccogliere le segnalazioni derivanti dal Confronto del Modello e dai vari sistemi di controllo del Modello.

gestione-problematiche

 

3) Coordinazione

 

BIMcloud come Hub multidisciplinare del Modello

BIMcloud (non BIMcloud Basic) si è evoluto in un hub del modello che consente la collaborazione e il coordinamento di team multidisciplinari. Offre una piattaforma aperta basata sul BIM, che può supportare formati come IFC, BCF, PDF e altri. Questo permette a ogni professionista di usare la propria soluzione software e di avere in BIMcloud un luogo comune per i vari strumenti di collaborazione.

BIMcloud permette di gestire “team” di utenti con specifiche autorizzazioni per il progetto, così da assicurare a ogni membro del team i diritti di accesso necessari a collaborare, caricare e scaricare i relativi file necessari per il coordinamento. Le nuove soluzioni organizzative, di scambio dati, di progetto e di gestione dei file rispecchiano la complessità dei progetti multidisciplinari reali.

 

4) Produttività

 

Aggiornamento dei contenuti della Libreria

Archicad 24 porta un po' di smalto ad alcuni elementi di arredo per interni residenziali, attraverso una interfaccia utente dell’oggetto migliorata che rende più semplice la selezione e l’impostazione dell’elemento di libreria. Sono stati creati più di 40 nuovi oggetti di arredo per interni residenziali, tra cui divani e letti, tavoli e supporti, poltrone e armadi, oltre a nuovi accessori ed elementi decorativi.

AC24 - Soggiorno 1

 

Migliorie in esportazione in Excel per gli Abachi di Proprietà

Con Archicad 24, quando si esporta un Abaco Interattivo in formato file.xlsx, le proprietà esportate il cui tipo di dati in Excel è un "Gruppo Opzione" (a scelta multipla), sono disponibili nel foglio di calcolo in un menu a discesa, per un inserimento dei valori semplice e preciso.

 


Su Archicad Academy trovi il corso di aggiornamento ad Archicad 24!

Topics: Il Metodo BIM, News

Iscriviti al Blog

Articoli Recenti