BIM

Lettura: 2 MINUTI

Il ruolo della Realtà Virtuale per i progettisti di domani

Scritto da GRAPHISOFT Italia
il 9 marzo, 2021

architetto progetta con visore realtà virtuale

Tag: Presentare il Progetto

Nel settore Architettura e Costruzioni, molte aziende stanno sperimentando tecnologie innovative per ottenere risultati migliori e diventare più competitive sul mercato. Una di queste soluzioni è l'utilizzo della realtà virtuale.

 

Architettura e tecnologia: nuovi orizzonti

Mentre l'architettura è costruita su un pensiero visionario, la capacità di immaginare quali tecnologie trasformeranno la disciplina può essere, al massimo, nebulosa. Nonostante (o forse proprio per) questo, nel settore AEC numerose aziende intraprendenti stanno definendo il futuro da sole: non solo spingendo la tecnologia esistente a nuovi limiti, ma anche collaborando con designer, sviluppatori e persino videogiocatori per ottenere per prime un vantaggio creativo e commerciale. Il loro lavoro può essere il segno ancora più chiaro di dove ci sta portando l'intersezione tra architettura e tecnologia.

Ad esempio, l'azienda di Aspen KA DesignWorks vede il futuro sotto una luce virtuale. Per niente intenzionata ad aspettare che la realtà virtuale e la realtà aumentata diventino mainstream, KA ha creato il proprio team di sviluppo interno per esplorare come queste tecnologie nascenti potrebbero essere abbinate agli ambienti di progettazione 3D BIM.

Dopo aver iniziato utilizzando la realtà virtuale immersiva per collaborare con i clienti in fase di progettazione, KA sta ora portando la propria tecnologia nei cantieri per una miglior informazione durante la costruzione dell’opera. Parallelamente, l'azienda ha perfino coinvolto degli sviluppatori di videogiochi per creare esperienze VR altamente dettagliate e interattive per clienti specifici, aprendo sul mercato un modello di business completamente nuovo.

Se vuoi approfondire il tema, KA ha raccontato la propria esperienza nella puntata di By Design "The Next Frontier" (in inglese).

Greenville2-1_SMALL-1024x574

 

Realtà virtuale per studenti e scuole di architettura?

Benché possa ancora sembrare una tecnologia nuova, KA Designworks è solo un esempio di quanto rapidamente stia decollando la realtà virtuale insieme alla realtà aumentata e all'intelligenza artificiale. Nuovi dispositivi hardware e app software compaiono ogni giorno; e, come dimostra l'esperienza di KA, anche gli sviluppatori di videogiochi VR possono avere un posto negli studi di progettazione.

Tutto questo dovrebbe essere molto stimolante per chi oggi è uno studente di architettura e design! Incuriosita, GRAPHISOFT U.S. ha intervistato studenti di architettura di oltre 45 scuole in tutto il Nord America su questo tema.

La scoperta più interessante è che solo il 10% degli studenti dichiara di avere accesso alla realtà virtuale come parte del percorso di studi realizzato dalla propria scuola, mentre quasi il 90% di quegli stessi gli studenti pensano che la realtà virtuale dovrebbe invece far parte della loro formazione.

Nell'infografica qui sotto trovi tutti i risultati di questo sondaggio.

 

Dalla ricerca emerge un altro dato interessante, cioè che il 42% degli studenti inserirebbe epserienze VR immersive nel proprio portfolio. È un contenuto ancora meno valutato rispetto ad altri, ma non va certo sottovalutato, dato che rappresenta quasi la metà del campione.

La ricerca fa emergere statistiche molto interessanti per le scuole che lottano per essere competitive nell'attrarre studenti di architettura e design nei loro college e istituzioni. I progettisti di domani vogliono confrontarsi e coltivare competenze nelle tecnologie che faranno parte del loro lavoro: poterle apprendere nel contesto universitario sarebbe un vantaggio competitivo molto importante per il futuro.

 

 

Scopri Archicad gratis per Studenti e Docenti