Recent Posts

Minnucci Associati: flussi di lavoro ottimizzati con OPEN BIM

Topics: Fatti con Archicad

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 5 maggio 2020

Lavorare in BIM facilita la collaborazione con altre realtà, grazie anche all'interoperabilità e al formato aperto dei file. La progettazione parametrica e l'approccio OPEN BIM alla gestione del flusso di lavoro permettono di implementare processi di vario genere e facilitano i rapporti con la committenza e gli altri professionisti coinvolti nel progetto.

Fin dagli anni Novanta, la Minnucci Associati ha capito l’importanza di utilizzare sistemi di modellazione parametrica per la realizzazione dei loro progetti.

Leggi di più

Il BIM risolve i problemi del progettista nella Gestione del Cantiere

Topics: Il Metodo BIM

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 22 aprile 2020

La direzione e gestione del cantiere è spesso una tematica ostica per il progettista, che sia lui in prima persona a coordinare la direzione o che si affidi a un capo cantiere esterno. In realtà, la digitalizzazione degli edifici in BIM può aiutare anche in questo frangente.

Leggi di più

Rudolf Perathoner Architects: ristrutturare con ARCHICAD fra design e funzionalità

Topics: Fatti con Archicad

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 16 aprile 2020

In un lavoro di ristrutturazione, l'aspetto estetico e le funzionalità tecnologiche hanno entrambi un ruolo fondamentale. Il progetto che presentiamo oggi dimostra come, grazie all'uso di ARCHICAD, i due fattori possono procedere di pari passo. Grazie alle ottime capacità di interoperabilità e di velocizzazione dei disegni esecutivi, il software ha permesso uno sviluppo ottimale del progetto.

Leggi di più

Padroneggiare il BIM: non fare mai una cosa sola

Topics: Il Metodo BIM

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 9 aprile 2020

Traduzione dell'articolo “Conquering BIM: never do just one thing” di Jared Banks

Parte prima: Non fare mai una sola cosa

Nel mio primo post sulle Informazioni del Progetto, ho concluso con questa affermazione sull'automazione e il coordinamento:

“È una regola di base di ARCHICAD che se prevedi di vedere qualcosa più di una volta, lo dovrai modellare. È così che manteniamo la coerenza tra le viste del progetto. Un buon 3D porta a un 2D coordinato. È lo stesso con gli elementi ad una dimensione, con il testo. Se prevedi di scrivere qualcosa più di una volta, automatizzalo e centralizzalo.”

Leggi di più

Davide Fancello: PROGETTI DI RECUPERO URBANO DI ALTA QUALITÀ CON ARCHICAD

Topics: Fatti con Archicad

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 26 marzo 2020

Grazie all’utilizzo di server condivisi che permettono un costante controllo delle fasi della progettazione anche da remoto, ARCHICAD è il software ideale per lo studio Davide Fancello. Implementare la metodologia BIM e poter gestire l’intero progetto in un unico modello ha permesso una notevole riduzione degli errori e la possibilità di proporre lavori di altissimo livello ai clienti

Leggi di più

un miglior 3D porta ad un miglior 2D

Topics: Il Metodo BIM

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 11 marzo 2020

Traduzione dell'articolo "Better 3D yields better 2D" di Jared Banks

Si è già parlato dei motivi per progettare in BIM (ce ne sono solo due) e del primo compito su cui concentrarsi dopo aver fatto il passaggio a questa nuova metodologia (ce n’è solo uno):

Entrambi i post indicano che bisogna mantenere un certo grado di allerta per avere successo. Ho predicato questa visione per molto, molto tempo. Fare BIM non è per i più pigri o per i più compiaciuti. Nel terzo post che io abbia mai scritto su un blog (su Shoegnome, nel Luglio 2010) ho scritto sull’infinito percorso di miglioramento; è un argomento su cui torno spesso.

Non possiamo smettere di imparare e migliorarci. Ovvio. Ma non possiamo nemmeno non essere mai soddisfatti.
Dobbiamo sempre assicurarci che il BIM continui ad aggiungere valore.

Leggi di più

Arsarc: LAVORARE IN UNA VISIONE COLLABORATIVA GRAZIE AL BIM

Topics: Fatti con Archicad

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 15 gennaio 2020

La filosofia OpenBIM di ARCHICAD consente di eseguire un coordinamento informativo corretto e puntuale. Infatti, grazie allo scambio di dati con formato aperto IFC, la collaborazione tra professionisti diventa più aperta e trasparente. Tale approccio alla progettazione permette una gestione efficiente ed efficace delle complessità di ogni singolo progetto. Oggi presentiamo un brillante lavoro dello studio Arsarc.

Leggi di più

3ndy Studio: CON ARCHICAD PROGETTI MODELLATI AL DETTAGLIO

Topics: Fatti con Archicad

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 6 novembre 2019

Il formato aperto dei file, che permette l’integrazione di strutture e impianti al progetto architettonico, è una della caratteristiche di maggiormente apprezzate ARCHICAD. In questo progetto di 3ndy Studio è stata fondamentale l’integrazione dell’estensione BIMx al software, che ha permesso di modellare in ogni dettaglio la struttura dell’edificio sviluppandolo in 3D.

Leggi di più

Cosa ci vuole per fare un CDE?

Topics: Il Metodo BIM

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 23 ottobre 2019

Articolo realizzato da Michele Carradori, direttore di BIS-lab®, laboratorio di ricerca del Gruppo Contec, per GRAPHISOFT Italia.

L’evoluzione digitale che a gran voce si invoca per il comparto delle costruzioni viene spesso - e comprensibilmente – ricondotta all’acronimo BIM. Tale consuetudine rischia però di far coincidere questa necessità di rinnovamento con il solo aspetto della modellazione informativa, aspetto centrale dell’originale significato attribuito a BIM (Building Information Modeling, appunto).

Leggi di più

La metodologia BIM nello scenario normativo italiano: l’innovazione si fa attendere?

Topics: Il Metodo BIM

Scritto da GRAPHISOFT Italia il 26 settembre 2019

C’è molta confusione per quel che riguarda l’aspetto burocratico del BIM in Italia, per questo abbiamo chiesto agli avvocati Rosamaria Berloco e Andrea di Leo di Legal Team di raccontarci il BIM all’interno della normativa italiana

Ci siamo fatti raccontare più nel dettaglio l’obbligatorietà della metologia per quel che riguarda gli appalti pubblici, e quali saranno gli scenari futuri già in divenire grazie al Decreto BIM.
Quali sono effettivamente gli obblighi da adempiere? È obbligatorio l’utilizzo di un determinato software?
 
In questo articolo quindi parleremo di:
cos’è il BIM, che finalità persegue e come nasce
Quando il BIM è entrato nello scenario normativo italiano
il BIM nel codice dei contratti pubblici
il Decreto BIM nel dettaglio: soglie di obbligatorietà e spiegazione delle terminologie
 
Invece non parleremo della celeberrima ISO 19650, se sei però interessato all'argomento abbiamo scritto questo articolo su tutto quello che hai sempre voluto sapere a riguardo
Leggi di più

Iscriviti al Blog

Articoli Recenti